Conto Termico 2.0

Il conto termico è un incentivo statale, erogato dal Gestore dei Servizi Elettrici (GSE), per interventi di produzione o incremento di energia termica, oltre all’incremento dell’efficienza energetica per la riqualificazione degli edifici.

Chi ne può beneficiare? Possono usufruire dei meccanismi di incentivazione:

  • Pubbliche Amministrazioni
  • Imprese
  • Privati (persone fisiche e condomini)

L’accesso ai meccanismi di incentivazione può essere richiesto direttamente dai soggetti ammessi all’incentivo oppure indirettamente tramite la nostra Società che è una ESC.  Le Pubbliche amministrazioni dovranno avere un contratto di prestazione energetica, mentre i privati un contratto di servizio energia.

Conto termico: quali sono le opere oggetto di incentivo?

  • Efficientamento dell’involucro (riservati alla PA): coibentazione pareti e coperture, sostituzione serramenti…
  • Sostituzione di impianti esistenti per la climatizzazione invernale con impianti a più alta efficienza come le caldaie a condensazione (riservati alla PA)
  • Sostituzione di impianti esistenti con generali alimentati a fonti rinnovabili (pompe di calore, caldaie, stufe a biomassa, scalda acqua a pompe di calore, impianti ibridi a pompa di calore…)
  • Installazione di impianti solari termici anche abbinati a tecnologia solar cooling per la produzione di freddo

Conto termico: quantificazione dell’incentivo.

Gli incentivi fiscali per il conto termico variano dal 40 al 65% della spesa sostenuta. Di seguito i dettagli:

  • Fino al 40% per tutti gli interventi di isolamento delle pareti e coperture, installazione di schermature solari, per la sostituzione di caldaie tradizionali con caldaie a condensazione e per l’installazione di tecnologie building automation;
  • Fino al 50% per interventi di isolamento termico nelle zone climatiche E/F;
  • Fino al 55% nel caso di isolamento termico e sostituzione delle chiusure finestrate se abbinate ad altro impianto come caldaie a condensazione e pompa di calore;
  • Fino al 65% per la sostituzione di impianti tradizionali con: pompe di calore, caldaie e apparecchi a biomassa, sistemi ibridi a pompa di calore e impianti solari termici. Oltre che per la demolizione e ricostruzione di edifici a energia quasi zero (nZEB).

L’incentivo può essere richiesto tramite Portal Termico entro 60 giorni dalla data di conclusione delle lavorazioni.

Dotti Energia - Installazione e manutenzione Impianti idraulici
Come possiamo aiutarti?

Contattaci per un sopralluogo e per un preventivo gratuito.

Saremo felici di consigliarti sulle possibili soluzioni che fanno al tuo caso.

Consenso(Obbligatorio)
Newsletter
Questo sito è protetto da reCAPTCHA. Si applicano le norme sulla privacy e termini di servizio di Google.
Consenso(Obbligatorio)
Newsletter
Questo sito è protetto da reCAPTCHA. Si applicano le norme sulla privacy e termini di servizio di Google.
Apri la chat
Servizio Assistenza Clienti
Buongiorno, posso aiutarti nella tua ricerca?